metalli preziosi

Quando si parla dei più preziosi metalli del mondo, il pensiero va ovviamente all’oro e all’argento. Infatti questi due metalli sono considerati lo standard ufficiale della ricchezza e per quasi tutta storia dell’uomo sono stati utilizzati anche come sistemi monetari.

Esistono però anche altri metalli, ancora più preziosi ma non utilizzati tradizionalmente come l’oro e l’argento. Metalli poco conosciuti ma il cui valore li rende beni di investimento di grande interesse e che vale sicuramente la pena conoscere.

Oro

L’oro è il metallo prezioso di eccellenza per la gioielleria, infatti è il più utilizzato.

L’oro da gioielleria, (qualora il titolo sia di 750 millesimi, ovvero di 18 carati) cioè quello legato a uno o più metalli per aumentarne la rigidità, ha colorazione bianca o rossa, a seconda del tipo di lega (con argento o rame).

L’oro verde è composto al 75% d’oro, al 12,5% d’argento e al 12,5% di rame.
L’oro giallo è composto al 75% d’oro, al 12-7% d’argento e al 13-18% da rame.
L’oro rosa è normalmente composto dal 75% d’oro, al 6,5-5% d’argento e al 18,5-20% da rame.
L’oro rosso è composto al 75% d’oro, al 4,5% d’argento e al 20,5% di rame.[21]
L’oro blu è una lega di oro e di ferro. Un trattamento termico ossida gli atomi di ferro sulla superficie dell’oro e gli dona la colorazione azzurra.
L’oro bianco da gioielleria è composto al 75% da oro, e al 25% da nichel, argento o palladio.
Bisogna notare che il termine “oro bianco" è spesso utilizzato per designare l’oro grigio in bigiotteria. Con la rodiatura, l’oro bianco è ricoperto da un fine strato di rodio, che sparisce per usura, con il tempo, ridando un colore giallo all’oro. È una lega inventata dopo la prima guerra mondiale.

Per la doratura tramite fogli sottili di oro, la lega deve essere il più possibile duttile e malleabile.

L’oro giallo da doratura è composto dal 98,0% d’oro, dall’1,0% d’argento e dall’1,0% da rame. Può anche essere puro.
L’oro rosso da doratura è composto dal 94,5% d’oro e dal 5,5% di rame.
L’oro ½ giallo da doratura è composto dal 91,5% d’oro, dal 6,0% d’argento e dal 2,5% di rame.
L’oro limone da doratura è composto dal 94,5% d’oro e dal 5,5% d’argento.
L’oro grigio da doratura è composto dal 75,5% d’oro, 14,5% di palladio e dal 10,0% d’argento
L’oro bianco francese da doratura ha composizione 20,0% oro e 80,0% argento, altrove in Europa 50,0% oro e 50,0% argento.
Tuttavia ogni gioielliere e battitore d’oro ha le sue leghe, che si scostano leggermente dai valori standard.

  • L’oro giallo da doratura è composto dal 98,0% d’oro, dall’1,0% d’argento e dall’1,0% da rame. Può anche essere puro.
  • L’oro rosso da doratura è composto dal 94,5% d’oro e dal 5,5% di rame.
  • L’oro ½ giallo da doratura è composto dal 91,5% d’oro, dal 6,0% d’argento e dal 2,5% di rame.
  • L’oro limone da doratura è composto dal 94,5% d’oro e dal 5,5% d’argento.
  • L’oro grigio da doratura è composto dal 75,5% d’oro, 14,5% di palladio e dal 10,0% d’argento
  • L’oro bianco francese da doratura ha composizione 20,0% oro e 80,0% argento, altrove in Europa 50,0% oro e 50,0% argento.

Tuttavia ogni gioielliere e battitore d’oro ha le sue leghe, che si scostano leggermente dai valori standard.

Platino

È metallo nobile, bianco-grigio, duttile e malleabile, che in natura si trova allo stato nativo nelle sabbie alluvionali, associato ad altri metalli (rutenio, osmio, rame, ecc.); è usato in oreficeria.

Palladio

È un metallo raro, di aspetto bianco-argenteo, del gruppo del platino a cui somiglia anche chimicamente: viene estratto principalmente da alcuni minerali di rame e nichel. Uno dei suoi usi è in gioielleria.

Argento

metallo apprezzato ed accessibile in gioielleria, l´argento è noto praticamente ad ogni civiltà. Inoltre è frequente trovare l´utilizzo dell’argento anche per la produzione di oggetti di arte, per le posate e le stoviglie in genere.

Come per il platino anche il grado di purezza dell’argento viene definito su scala mille, ovvero in base ad una suddivisione dei componenti in mille parti: ad esempio argento 925, in inglese Sterling Silver, è composto per una percentuale del 92,5 percento di argento standard e per le restanti 75 parti, ovvero per una percentuale del 7,5 percento dei componenti, di altra lega. Altrettanto lucente è quello puro al 95,8 %- ovvero l’argento 958. I numeri indicano, quindi, la percentuale minima di argento puro che, combinato con altri metalli, compone l´oggetto.

Iridio

In natura si trova sotto forma di lega. Iridium è un metallo che appartiene al gruppo 10 della tavola periodica, ed è uno del gruppo del platino. E ‘duro, fragile ed è bianco-argenteo a colori. Iridium ha un punto di fusione molto elevato, ed è il metallo con la massima resistenza alla corrosione. Si usa nella realizzazione di elettrodi utilizzati per la produzione di cloro dal processo alcalino. 

Osmio

Osmio di colore grigio-azzurro si trova come lega. Osmio è prodotto come sottoprodotto di rame e nickel. Osmio è un metallo del gruppo 8 della tabella periodica, e del gruppo del platino. Essa dispone di 7 isotopi presenti in natura e la più alta densità tra i metalli presenti in natura. Serve come un catalizzatore per reazioni di ossidazione. Le leghe di platino e osmio sono molto duri. 

Rodio

Il rodio metallo molto raro si trova in forma nativa o sotto forma di leghe. Viene prodotto in Sudafrica o sui monti Urali in Russia e nell’Ontario Usa. E ‘il più costoso di tutti i metalli preziosi.

Rutenio

Il Rutenio, lega di platino si trova in Russia inNord America e Sud America. Rutenio è anche formata come risultato della reazione di fissione U-235.  Appartiene al gruppo 8 della tabella periodica. Molto resistente, rutenio viene aggiunto al platino e altri metalli per aumentare la loro durezza.

Renio

Il Reno si trova in Cile e si ottiene dal minerale di molibdeno. Certi composti di renio potrebbe essere tossico per l’uomo.  Il reno e un raro metallo bianco-argenteo che appartiene al gruppo 7 della tavola periodica. La lega del nichel-renio viene utilizzata per fare motori a reazione. 

TOP